• Imposta di registro: 2 % (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • Imposta di registro: 9% (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • IVA: 4%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 4%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • Imposta di registro: 2 % (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • Imposta di registro: 9 % (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • IVA: 4%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: esente
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: € 200
  • Imposta catastale: € 200
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 10%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: esente
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: esente
  • Imposta di registro: 2% (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • IVA: esente
  • Imposta di registro: 9% (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente
  • IVA: esente
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22%
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
  • IVA: 22% CON REVERSE CHARGE
  • Imposta di registro: € 200
  • Imposta ipotecaria: 3% (con il minimo di € 200)
  • Imposta catastale: 1% (con il minimo di € 200)
  • Imposta di bollo: € 230
  • Tassa ipotecaria: € 35
  • Voltura catastale: € 55
- Iva: 22% - Imposta di registro: € 200 - Imposta ipotecaria: € 200 - Imposta catastale: € 200 - Imposta di bollo: € 230 - Tassa ipotecaria: € 35 - Voltura catastale: € 55
  • Imposta di registro: 9% (con il minimo di € 1.000)
  • Imposta ipotecaria: € 50
  • Imposta catastale: € 50
  • Imposta di bollo: esente
  • Tassa ipotecaria: esente
  • Voltura catastale: esente

 

 

Articoli correlati

Immobili

Trasferimenti immobiliari

Regole per acquistare L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e per tutelare al meglio i cittadini, lo Stato richiede che il contratto sia stipulato da un pubblico ufficiale imparziale e specializzato sulla materia: il notaio. Il notaio, infatti, interviene per legge in posizione di terzietà e indipendenza rispetto a venditore e acquirente, garantendo che l’acquisto dell’immobile avvenga nel rispetto di tutte le norme di legge. Per questo motivo si consiglia l’acquirente (quasi sempre la parte debole della compravendita) di rivolgersi al notaio di fiducia fin dall’inizio delle trattative, prima ancora di firmare proposte di acquisto o contratti preliminari, che sono già vincolanti ed impegnativi, in modo da poter considerare insieme a lui ogni aspetto dell’operazione da compiere.. La proposta d’acquisto E' importante distinguere la proposta d'acquisto dal preliminare. La proposta d’acquisto, infatti, è la dichiarazione dell'acquirente di voler acquistare un certo bene a un certo prezzo: solitamente si tratta di un modulo prestampato fornito dall'agenzia immobiliare, ed è accompagnata dal versamento di una somma di denaro a titolo di ''caparra''. .Una volta firmata, la proposta...

Contratti

Compravendita

Cosa fa il Notaio .L'attività notarile non si esaurisce nel tempo della firma dell'atto ma comprende principalmente controlli, adempimenti e obblighi che vengono svolti prima e dopo la conclusione del contratto. In sintesi, in un atto di compravendita immobiliare (senza considerare il caso di un mutuo ipotecario), l'attività del notaio comprende:. 1 Contatti e colloqui con le parti .per chiarire e illustrare gli aspetti legati alla compravendita di un immobile, anche in materia urbanistica, e in particolare:. Esame delle richieste specifiche delle parti e individuazione delle migliori soluzioni operative .(per es. l'acquisto di una prima casa per il figlio che si sposa o la donazione del denaro perché la acquisti direttamente;la donazione di un appartamento a uno tra più figli; un contratto di vitalizio; ecc.). attività di informazione .in merito al regime patrimoniale della famiglia (comunione o separazione dei beni, fondo patrimoniale) e alle relative implicazioni sull'acquisto;. Analisi dei profili di "diritto internazionale privato" .quando sia necessaria l'applicazione di leggi straniere, nel caso una delle parti abbia cittadinanza straniera o sia domiciliata o coniugata all'estero;.   2 Esame dei documenti .forniti dalle parti (atti di provenienza del bene, documentazione...

Documenti correlati

Guide per il Cittadino

Prezzo Valore

Agenzia delle Entrate

Circolare n. 2/E del 21/02/14

Modifiche alla tassazione applicabile, ai fini dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale, agli atti di trasferimento o di costituzione a titolo oneroso di diritti reali immobiliari - Articolo 10 del D.lgs.14 marzo 2011, n. 23

Agenzia delle Entrate

Circolare n. 18/E del 29/05/13

La tassazione degli atti notarili - Guida operativa - Testo unico dell’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 - pdf

Agenzia delle Entrate

Guida per l’acquisto della casa: le imposte e le agevolazioni fiscali